Storie di successo di Arnold Ehret

Arnold Ehret

arnold ehretArnold Ehret ha avuto storie di successo già all’inizio del 1900.
Penso che ti farà piacere leggerne alcune, come ha fatto piacere a me.

Testimonianze di Persone che
Hanno Messo in Pratica la Teoria

Infine vorrei includere alcune testimonianze di persone che ha compreso i miei insegnamenti, li hanno messi in pratica e riconoscono ed elogiano la verità del mio lavoro
Arnold Ehret

E’ stato un piacere leggere i vostri due articoli pubblicati sulla rivista “Lebenskunst” (L’Arte di Vivere). È strano come ogni essere umano sia desideroso di cercare di sapere anche se veniamo fuorviati fin dalla più giovane età.
Non ho parole per esprimere l’effetto che i vostri insegnamenti hanno avuto su di me. La mia intera famiglia, sette persone, vive seguendo i vostri principi e siamo benedetti da salute gioiosa e da pace. Recentemente un amico, pieno di muco, ci ha fatto visita ed è rimasto impressionato dal mio esempio e dalle mie spiegazioni che ha adottato immediatamente i vostri principi. Questo uomo, di 31 anni, era vicino al suicidio ed ora è diventato una persona felice. È infinitamente riconoscente. Io stesso mi sento come se fossi una nuova persona e in un anno ho perso 20 chili.
Mangio due volte al giorno: ad ora di pranzo ed a cena e quasi esclusivamente alimenti senza muco. Siete un grande benefattore dell’umanità.
Grazie per la vostra ultima lettera. Naturalmente potete citarmi. Sarei felice se tutte le persone vivessero secondo i vostri principi e se potessi contribuire alla diffusione del vostro messaggio con il mio nome, sarebbe un vantaggio per tutti.
La mia salute è ottima. Il modo in cui esprimo le mie emozioni, i miglioramenti della mia voce in quanto forza e chiarezza, come confermato dai miei amici e dalla stampa. Il mio corpo ora ha più energia di quando avevo 20 anni. La mia intera costituzione fisica è cambiata. Ero solitamente gonfio, grasso e pallido, ma ora ho un aspetto giovanile e una carnagione sana. Potete immaginare che cosa questo significhi per la mia professione. Inoltre da un anno non sono più “nervoso”.
Ogni persona può affrontare il suo futuro senza preoccupazioni se vive secondo le leggi della natura: semplicità e moderazione.
Saluti cordiali dal vostro, per sempre riconoscente,
H. Knote, Cantante della Camera Reale

Sono felice di possedere il segreto del digiuno e della dieta senza muco. Usate pure la mia ultima lettera se lo desiderate. Sono deliziato nel sostenere la vostra causa. Al mio ritorno mi metterò di nuovo in contatto con voi nella speranza di esservi ancora più utile con i risultati del mio servizio.
Berlino. W9. Potsdamerstr. 6
E. Witte, Patrocinatore Legale

I vostri punti di vista differiscono dalla maggior parte degli altri, ma credo che abbiate ragione. Apprezzo particolarmente il vostro atteggiamento nei confronti della medicina convenzionale. Non fate l’errore di tanti profani di condannarla completamente. Piuttosto siate desideroso di fornire i metodi per impedire e guarire le malattie basandovi sulla vostra esperienza pratica.
Seb. Buchner, Ingegnere, Monaco di Baviera

Mai, e lo dico senza alcuna esagerazione, ho visto il problema della personificazione dell’energia spirituale discussa con tale autorità e potere.
Maggiore H. in H.

Sono molto interessato al vostro lavoro e lo sosterrò in tutti i modi. Fate un grande servizio alla scienza, molto di più di alcuni eruditi altamente decorati che spesso siedono su immeritati allori.
Con grande rispetto e stima
S., Direttore in Sch.

Dopo la pubblicazione del mio libro ritengo di avere un diritto di considerarmi parte del gruppo di Metschnikoff (professore a Parigi, famoso per la sua ricerca sulle cause dell’invecchiamento) e di Ehret come il profeta di nuova “religione fisiologica”.
Autore P.A. , Vienna

Dato che non verrete a parlare a Norimberga nell’immediato futuro vorrei chiedervi alcune informazione riguardo al “Ehretismo”.
Prima però vorrei porgervi i profondi ringraziamenti da parte di mia moglie e mia per la sua completamente guarigione conseguita applicando la vostra cura. Mia moglie soffriva a causa di un prolasso dell’utero ed è stata curata per parecchi anni senza successo da parecchi medici che la hanno dichiarata infine incurabile. Non solo quella condizione patologica è scomparsa, ma il suo corpo intero ha ripreso una vitalità, una flessibilità e una resistenza che consideravo precedentemente impossibili. Lavora dalle 4 del mattino alle 11 di sera sia a casa che al lavoro senza alcun aiuto. È impossibile elencare tutte le cose positive che ci sono venute incontro per merito della vostra cura e non finiremo di ringraziarvi per la grande benedizione che ci avete portato.
La cura di Ehret ci ha rimesso in buona salute ma ora desideriamo diventare completamente Ehretisti. Come possiamo fare per diventarlo?
Norimberga, 14 luglio 1913
R. Klempt

La mia risposta viene da un desiderio spontaneo di ringraziamento dopo aver letto il vostro articolo “L’esperimento di 49 giorni di digiuno” sulla rivista “Vegetarische Warte” (L’Osservatore Vegetariano). Sto cercando da otto anni, e sono passata attraverso molte fasi di dubbio, coraggio, gioia di vivere e poi ancora dubbi: chi ha la risposta fra i vari metodi vegetariani? Che gioia trovare improvvisamente qualcuno che si legga come verità genuina. Voi iniziate con presupposti radicali e le vostre prove della causa di tutti i mali fisici e i mezzi per migliorare mi hanno dapprima scioccato, ma la mia calma voce interiore acconsente alla vostra analisi radicale. Le vostre riflessioni mi hanno appena raggiunto alla conclusione di un periodo di digiuno di 14 giorni. Dopo aver letto le vostre conclusioni parecchie volte ho rafforzato la mia convinzione di continuare sul percorso che proponete e spero un giorno di ritornare a Locarno.
Louise H. da Berlino
Vienna, 22 gennaio 1911

Caro Sig. Ehret!
Devo proprio esprimere la mia gioia. Ho appena finito di leggere il vostro articolo: “Così Parla la Malattia” e non posso che provare entusiasmo. Ho detto ad un mio amico che il vostro esperimento unico, le vostre conclusioni nei vostri precedenti articoli riguardo alla vera natura della malattia sono senza alcuna esagerazione il più grande tesoro che si possa trovare nel reame della salute.
Vorrei che molti altri apprezzassero il vostro lavoro e le vostre parole. Continuate con i vostri scritti perché avete molto da rivelare.
Rispettosamente,
Gustav G Steiner, Vienna I, Makartgasse 3

Lo scorso Natale ho perso la vista da entrambi gli occhi a causa di un’infezione che occorreva ripetutamente negli anni precedenti e che veniva trattata senza successo. Le palpebre erano paralizzate e se aperte con la forza, non potevo distinguere le dita della mia mano posta di fronte ai miei occhi.
Una nausea generale e mal di testa mi tenevano a letto dal 22 Dicembre. Ho chiamato il Sig. Arnold Ehret (da Friburgo, Sandstr. 6) che aveva guarito se stesso da una malattia terminale. Seguendo le sue raccomandazioni, ho ottenuto dell’immediato sollievo e ho notato che la mia vista stava gradualmente ritornando fin dal 28 Dicembre. Tutti gli altri sintomi sono scomparsi e oggi non ho alcun problema con la mia vista. Devo la guarigione completa della mia vista al Sig. Ehret e desidero farne pubblica testimonianza in qualsiasi momento.
St. Georgen i. Breisgau
30 giugno 1907
Maria Rodiger

Negli articoli o nelle colonne laterali del sito inserisco link a prodotti pertinenti che se acquisti le società alle quali sono affiliato incluso Amazon mi riconoscono una piccola percentuale. Consideralo un compenso meritato per il tempo impiegato per gli articoli che pubblico che molti utenti ritengono utili.

Comments are closed.

Pin It on Pinterest