Olimpiadi di Pechino 2008

Controllo Sociale

Olimpiadi 2008Ma perché dovremmo partecipare a un boicottaggio contro le olimpiadi? Abbiamo davvero una responsabilità morale nei confronti del popolo cinese e di altri popoli, come quello tibetano e del Turkestan Orientale, che vivono sotto l’occupazione militare cinese?

Anche una parziale revisione di una miriade di crimini contro l’umanità perpetrati dal governo cinese fornisce una ragione sufficiente per qualsiasi persona moralmente consapevole di non andare a visitare la Cina, di non andare a vedere i giochi olimpici, di non guardarle in TV (fra uno spot pubblicitario e l’altro), di non comprare gadgets riguardanti le olimpiadi.

Se lo farai finanzierai, promuoverai e sosterrai:

  • la soppressione della democrazia e della libertà
  • l’uso indiscriminato e “all’ingrosso” della pena di morte
  • la predazione commerciale per trapianti di organi dei prigionieri giustiziati
  • la negazione dei diritti fondamentali per i lavoratori e gli agricoltori cinesi
  • le sterilizzazioni e gli aborti forzati a livello nazionale
  • la brutale repressione e sradicamento di tutte le religioni
  • l’abuso criminale psichiatrico sui prigionieri politici
  • la tortura di routine sui prigionieri
  • l’occupazione militare e il genocidio in Tibet
  • la draconiana repressione nel Turkestan orientale (Draco: legislatore ateniese il cui codice di leggi prevedeva morte per quasi ogni reato (circa VII secolo a.C.)
  • l’espansione e aggressione militare
  • la più serrata censura di Internet del mondo
  • Il più grande rivenditore di armi agli stati di regime.

Migliaia di fabbriche di tutto, dai giocattoli, all’intimo, ai tubi di acciaio, per poi esportarle nel mondo libero per raccogliere i fondi necessari per i programmi di modernizzazione militare della Cina, sono gestite dal cosiddetto Esercito Popolare di Liberazione.

In questi giorni di giustificata ribellione del popolo tibetano si parla di boicottare le olimpiadi, e alcuni dei “nostri” politici aborriscono all’idea e fanno annunci in TV,”No! no! no!, assolutamente cosa da non fare!” (Avranno il loro tornaconto?) Perché invece non approfittare di questa occasione per dare un chiaro segnale alla Cina che se i diritti umani non verranno garantiti, e non solo durante le olimpiadi, esprimeremo il nostro disappunto non partecipando?

E’ un duro impegno per chi ricava profitti commerciando con la Cina.
E’ un duro impegno per gli atleti che si stanno preparando da anni per parteciparvi.
E’ un duro impegno per tutti noi che indossiamo, mangiamo, usiamo, a volte anche senza saperlo prodotti cinesi.
E’ duro per i nostri bambini rinunciare a giocattoli attraenti made in china.

Ma se sei imprenditore vedi se per te in quanto essere, vale di più contribuire a rendere migliore la vita a miliardi di persone, o fare denaro commerciando con la Cina, denaro che è macchiato da sofferenza, sangue, e morte. Se sei un imprenditore hai di certo le abilità per guadagnare denaro collaborando con gente più etica.

Se sei un atleta, vedi tu se per te, in quanto essere, la possibilità di gloria e il denaro degli sponsor vale di più di una vita migliore per il popolo cinese e altri popoli.

Olimpiadi 1936Se vuoi approfittare dell’occasione dei pacchetti olimpiadi + viaggio culturale, sappi che quella che vedrai non sarà la vera Cina. Vedrai strade pulitissime, persone gentili e sorridenti (sono obbligate ad esserlo anche se hanno un figlio o una madre in un laogai). Sarà come la linda e ordinata Germania che un turista avrebbe visto durante le olimpiadi del ’36.

Se invece sarai un comune cittadino che dopo essere tornato dal lavoro ti guarderai “un po’ di TV per rilassarti” vedi tu se è meglio cambiare canale invece di sorbirti gli spot di chi avrà investito proprio su questo evento o guardarti un bel DVD con i tuoi attori preferiti.

I Tibetani si faranno uccidere per sensibilizzare le coscienze riguardo all’ingiustizia e soppressione a cui sono sottoposti. Il governo Cinese sarà molto determinato nel reprimere, le olimpiadi sono la sua “occasione”. Aiuta il popolo tibetano a liberarsi. La tua vita non sarà diversa dopo le olimpiadi, se non le seguirai, la loro potrebbe essere migliore.

Links sul boicottaggio delle olimpiadi. Nota che i media dicono che “non s’ha da fare”. Ma tu sai che i media appartengono a chi ha fatto del denaro il suo scopo nella vita, non importa da dove esso provenga. Pecunia non olet

Fonti :

  • Video: ( finchè non lo toglieranno) Polizia cinese picchia tibetani (ripreso con il telefonino)
  • Laogai
  • Predazione di organi:
  • Tortura su prigionieri
  • Abusi sui lavoratori:
  • Quanto lavorano i cinesi per darti quello che compri made in China:
  • [download id=”2″]

Negli articoli o nelle colonne laterali del sito inserisco link a prodotti pertinenti che se acquisti le società alle quali sono affiliato incluso Amazon mi riconoscono una piccola percentuale. Consideralo un compenso meritato per il tempo impiegato per gli articoli che pubblico che molti utenti ritengono utili.

Comments are closed.

Pin It on Pinterest