Terrestri

La Verità

Controllo Sociale

La Verità è Una.

Esiste solo la Coscienza. Questa è l’unica Verità.

La Coscienza può manifestarsi in infinite forme, una di queste forme sei tu.

Per sua scelta questa singola unità, può entrare in una della tante realtà possibili, e nel farlo può diventare vittima di inganni, e di questo ne è responsabile, come conseguenza della sua scelta iniziale. Se questa unità, cioè tu e ogni altra che è ora un essere vivente, proprio volesse attribuire una colpa per il fatto di aver subito un inganno, non può che attribuirla a sé stessa. Ma è inutile dare delle colpe, a monte di tutto ognuno è responsabile delle condizioni in cui si trova e non ha senso dare la colpa a sé stessi.

Questa Verità è semplice ma difficile da comprendere se non ti sei liberato da tutte le credenze che avviluppano l’essere umano.

Posso comprendere quindi se la rifiuterai come un cosa senza senso.

Ti chiedo comunque di leggere attentamente con serietà, mettendo da parte qualsiasi pregiudizio.

Vivi in un mondo virtuale. E ciò che nei Veda viene chiamato il Mondo Illusorio di Maya.

Mera e pura illusione.

Ogni cosa che sai è una vergognosa bugia.

Tutto ciò che succede nel mondo non è Verità, ma una realtà virtuale.

Questo mondo va come sta andando (male), perché ci sono individui che lavorano duro in questa direzione. Probabilmente conosci questa piramide:

parte terrestre della piramide gerarchica

Non è il vertice, come di solito viene considerato, ho messo solo la parte centrale, sotto di loro ci sono le forze che li proteggono da tumulti, rivoluzioni, disubbidienze, ecc., alla base ci siamo noi, comuni mortali. Chi è interessato all’argomento NWO, Nuovo Ordine Mondiale, l’avrà senz’altro vista da qualche  parte

Aggiungo la parte superiore mancante, forse non la conosci ancora:

piramide gerarchica del NWO

Le facce che sei più abituato a vedere sono chiamati “Utili Idioti” da quelli del livello superiore. Se cerchi sui motori di ricerca puoi trovare di più. Sono idioti, perché non sanno che subiscono o subiranno comunque gli effetti di quello che stanno facendo,  utili perché lo sono per quelli del piano di sopra.

Ciò che chiamiamo realtà non è ciò che esiste contrapposto a invenzione, sogno, possibilità, immaginazione, ecc.. È il sogno, l’invenzione. Ogni cosa che vedi, senti, odori, gusti, tocchi è percezione tramite i sensi fisici del risultato dell’interazione con il flusso continuo dell’Universo. La fisica quantistica può dartene conferma.

Interagiamo con questo flusso come se fossimo il secondo polo di una dinamo creando energia, ed emettiamo luce come quando infiliamo nella spina una lampada da tavolo.

Dalla nascita alla morte emettiamo luce. Il nostro corpo è come una batteria che nel tempo si esaurisce alimentando una lampadina. Noi semplicemente emettiamo luce fino al momento della morte del corpo che usiamo per interagire nella vita.

In questa vita virtuale che crediamo di vivere, di mangiare, bere, dormire, riprodurci, siamo spettatori di un dramma, identificati ognuno in uno dei miliardi di personaggi, e gioiamo, soffriamo, ci irritiamo, sperimentiamo tutto lo spettro delle emozioni pertinenti alle vicende del “nostro” personaggio.

Su questa Terra non nascono nuovi esseri spirituali, sono sempre gli stessi che si reincarnano. L’aumento della popolazione è dovuto a esseri provenienti da altre specie, incluso quelle che abbiamo estinto. I corpi di quelle specie ormai non possono più riprodursi, ma chi li animava è uno spirito eterno e trova nella nostra specie il modo per continuare a manifestarsi. Ogni tanto ne arriva qualcuno, nemmeno lui tanto furbo, da qualche altra parte dell’universo e si infila in questa trappola, ma per la maggior parte siamo sempre gli stessi che girano.

Ciò che avviene è una circolazione senza fine delle stesse anime, esseri spirituali, con regolare lavaggio del cervello e azzeramento della memoria per una nuova “vita” nell’illusorio livello di esistenza di questo mondo artificiale, mondo che è un’incubatrice di corpi e arena di spettacoli sanguinari.

Entrando in un nuovo corpo abbiamo l’illusione di essere figli di qualcuno, e quando il corpo a cui siamo connessi ne genera uno nuovo, abbiamo l’illusione di avere un “nostro” figlio. E così con i vari “nostri” e “nostre” mogli, mariti, amanti, compagni e compagne e ogni altra cosa che crediamo nostra.

E crediamo di crescere, invecchiare, ammalarci e morire, ma sono solo percezioni di segnali che riceviamo dalla struttura del corpo mentre si consuma come una batteria, per poi venire rimpiazzata da una nuova e carica.

E’ solo un’illusione, in realtà siamo eterni, non possiamo morire, solo lo crediamo finché siamo effetto di questo inganno. Non abbiamo figli, non abbiamo padri e madri, non viviamo, non invecchiamo, non moriamo. Solo lo crediamo e daremmo del pazzo a chi ci dicesse che ciò che crediamo è appunto una credenza.

Tutto questo, non è comunque successo per caso.

Lungo la traccia del tempo altri esseri (i tipi in cima alla piramide) con tecnologie avanzate hanno cambiato il DNA nella linea genetica dei corpi umani, ci hanno dotato di una mente e vi hanno inserito dei condizionamenti (programmi) che ci rendono stupidi come siamo. Ci hanno oscurato la memoria, cambiato il nostro passato imponendoci un modello di vita gerarchico piramidale di obbedienza, schiavitù, doveri prestabiliti, religioni e gli umilianti assiomi di un singolo creatore.

L’essere umano funziona molto meglio senza una mente, usando l’intenzione che diventa azione senza i filtri della mente. E le intenzioni dell’essere umano senza una mente non sono mai malvagie. La malvagità è stata inserita, grande o piccola che sia, dalla piccola frecciatina che mandiamo per infastidire, al genocidio.

Perché lo hanno fatto?

Ogni essere vivente emette luce, come spiegato all’inizio e quegli esseri vivono della nostra luce. Questo intendeva Gurdjieff quando diceva che siamo cibo per la luna. Quando ci nutriamo di vegetali o di cadaveri di animali (le cellule emettono luce fino alla loro completa disintegrazione), in realtà ci nutriamo della loro luce, non vitamine e proteine, sono tutte stronzate, come tutta la scienza e ogni cosa che sappiamo e ci insegnano a scuola e nelle università.

luce emessa da un frutto

E quegli esseri si nutrono della nostra luce, non hanno bisogno di mangiarci, possono assimilarla direttamente mentre la emettiamo ogni venticinquesimo di secondo della nostra vita. Il corpo umano emette così tanta elettricità che quelli che hanno creato questo sistema possono banchettare in abbondanza

Non è sempre stato così.

Molto tempo fa tutti gli esseri umani su questa Terra erano una razza senza caratteristiche sessuali, parlavano una sola lingua. Vivevamo da immortali.

Questo era prima dell’invasione di Gaia, da parte di uno sciame di invasori che divise l’Umanità in minoranze nazionali e impose con la forza lingue false.

Su questa Terra, non esistono di per sé nazioni e minoranze nazionali, tutte le lingue sono false. Potrebbe venirti in mente la Torre di Babele, la confusione delle lingue, più o meno riportato in modo distorto da libri “sacri”di varie religioni. In realtà stavamo facendo tutt’altro, qualcosa come la Torre di Tesla.

Tutte le differenti razze sono apparse come risultato di mutazioni e aggiunte di DNA che non ci appartengono.

Siamo tutti ANTENATI di un’unica razza, che ha vissuto su questa Terra, e altre Terre, molte centinaia di migliaia di anni. Ho evidenziato antenati perché ti sia chiaro che non siamo discendenti, siamo sempre noi che ritorniamo reincarnandoci in questi corpi mortali.

Traccie di questo le trovi in ogni religione, nei libri “sacri” di quella a noi più famigliare come “La Cacciata dal Paradiso terrestre” per aver mangiato il frutto dall’albero della conoscenza, “conoscenza” di cui ne avremmo fatto volentieri a meno.

Questo è quanto di più si avvicini alla Verità, riguardo a questa avventura che stai vivendo. Siamo giocattoli in un gioco sleale. È un sabotaggio e una guerra contro la razza umana. E si può uscirne, anche se è difficile, la più grande difficoltà nel riuscire nell’impresa sono le nostre credenze (ogni cosa che “sappiamo” è una credenza) e il timore che perdendo i nostri affetti (risultato di ormoni, feromoni, serotonina, ecc.) saremmo degli individui freddi e senza sentimenti. E’ vero il contrario, le emozioni saranno vere e molto più forti, in realtà un sola, degna di essere chiamata Amore, indivisa, non dispersa in piccoli affetti partigiani.

C’è molto di più da sapere, ma prima bisogna digerire bene tutto questo. E c’è la strada per uscire. Hanno creato il nostro Destino e il nostro Fato, ma non sono onnipotenti.

Arnold Ehret ci era arrivato:

Il tuo passato assumerà LE SEMBIANZE DI UN SOGNO e, per la prima volta nella tua esistenza, la coscienza si sveglierà verso una reale consapevolezza di sé.
La mente, i pensieri, gli ideali, le aspirazioni e la tua filosofia cambieranno radicalmente in un modo tale che sarebbe impossibile descrivere.
L’anima tua griderà per la gioia ed il trionfo su tutte le miserie della vita, lasciandole dietro di sé. Per la prima volta, sentirai una vibrazione di vitalità attraversare il corpo – come una leggera corrente elettrica che ti scuoterà piacevolmente.

Purtroppo però mentre era ancora sul percorso, i creatori della matrix sono riusciti a inserire un altro elemento nel suo “destino”.

Negli articoli o nelle colonne laterali del sito inserisco link a prodotti pertinenti che se acquisti le società alle quali sono affiliato incluso Amazon mi riconoscono una piccola percentuale. Consideralo un compenso meritato per il tempo impiegato per gli articoli che pubblico che molti utenti ritengono utili.

Comments are closed.

Pin It on Pinterest